Scilatelle calabresi

Le scilatelle fatte in casa sono un tipico primo piatto che orna la tavola domenicale di gran parte dei calabresi. Veniva preparato specialmente dalle nonne in tempo di guerra, quando riuscivano a rimediare acqua e farina, unici ingredienti utili per fare questa pietanza. Il termine “scilatelle” deriva dal termine dialettale catanzarese “scilare” indicante il movimento che si effettua con il ferretto per preparare la pasta. Di solito viene condita con sugo di maiale perché, soltanto con la passata di pomodoro, le scilatelle scivolerebbero.

Per 4 persone

Ingredienti:

  • 300 g di farina 0
  • 200 g di farina 00
  • acqua q.b.
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

Predisporre i due tipi di farina “a fontana” su un piano di lavoro. Versare nella cavità l’acqua e un pizzico di sale. Impastare il composto finché non si otterrà un panetto elastico e omogeneo. Avvolgere l’impasto con la pellicola trasparente e lasciarla riposare per circa 30 minuti.

Creare con la pasta dei filoncini e tagliarli a tocchetti. Porre il ferretto al centro di ciascun tocchetto (se non si ha il ferretto si può usare il ferro per lavorare a maglia o un bucatino)  e con le mani sfregare fino a quando la pasta non si sarà allungata; sfilare delicatamente facendo attenzione a non chiudere i buchi. Infine lasciare le scilatelle ad asciugare su di un piano infarinato con farina di semola.

Ingredienti per condimento:

  • 250 gr di carne di vitello
  • 250 gr di carne di maiale
  • olio extra vergine di oliva
  • cipolla di Tropea
  • 1 spicchio di aglio
  • 2l di passata di pomodoro
  • basilico
  • peperoncino piccante

Preparazione:

In una pentola far soffriggere, con un po’ di olio, uno spicchio di aglio e la cipolla. Far rosolare la carne di vitello e quella di maiale tagliata a cubetti. Quando la carne è quasi cotta versare la passata di pomodoro e aggiungere il peperoncino. Quando il ragù sarà pronto versarlo sulle scilatelle, scolate dall’acqua di cottura, aggiungere una foglia di basilico per guarnizione e, a chi piace, un po’ di pecorino.

Buon appetito e “scialatevi” con un buon piatto di scilatelle calabresi.

Fonte immagine:

Scilatelle calabresi al ragù

Matteo Arceri

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Scilatelle calabresi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...